MENU

Artigiani del suono

16 gennaio 2015 Visualizzazioni: 443 Design

di Cristiano Toraldo di Francia

Catalogo della mostra a cura di Beniamino Bugiolacchi Fabio Buschi Roberto Carlorosi Edizioni Tecnostampa, Recanati, 2013 Il libro è frutto della competenza storica di Beniamino Bugiolacchi, fondatore e direttore del museo della fisarmonica di Castelfidardo, delle immagini di Fabio Buschi, fotografo e ricercatore instancabile, e la coordinazione di Roberto Carlorosi che nella sua introduzione afferma: “Le immagini, quindi sono elemento fondante… perché attraverso queste si vuole produrre una traccia mentale ed emotiva dove i potenziali lettori ‘leggano’ la storia con gli occhi della loro mente e percepiscano quei luoghi, quelle sensazioni come se loro stessi, per i più giovani, le avessero vissute e per i più anziani lasciandosi trasportare in quei ricordi del passato invece da loro vissuti.”

Nella chiesa di San Francesco a Castelfidardo ha avuto inizio nel mese di settembre del 2013 la mostra itinerante, che celebra attraverso manifesti pubblicitari, filmati d’epoca e strumenti di particolare pregio e valore, i 150 anni della creazione della fisarmonica ad opera di Paolo Soprani.

Il progetto della mostra nasce non solo per celebrare questo importante anniversario della storia della fisarmonica, ma anche per proporre una riflessione sull’intelligenza creativa e sulla abilità manuale degli artigiani, che dai primi laboratori hanno dato poi vita ad un distretto industriale ed economico che dalla costruzione di macchine sonore si è allargato alla produzione di elementi di arredo e di sistemi per lo spazio vissuto. Dalla mostra parte anche il messaggio di come da questo bagaglio di manualità e tradizione si possa ripartire, investendo sul progetto, sulle eccellenze e sull’innovazione, per allargare le possibilità di crescita del distretto, che deve però contemporaneamente continuare ad aggiornare le proprie tecnologie per una produzione in grado di prevedere e soddisfare le nuove modalità dell’abitare. L’esperienza del successo della tradizione della produzione della fisarmonica, che ha reso famoso un territorio, attraverso la sperimentazione continua e la messa a sistema di abilità e diverse conoscenze, ci suggeriscono oggi come progetto, tecnologie aggiornate e abilità manuale siano all’interno di una produzione sostenibile, gli indispensabili parametri per una buona pratica industriale.

Sfoglia la rivista Mappe 3