MENU

Nel cuore dei Laboratori della luce – iGuzzini

12 gennaio 2015 Visualizzazioni: 533 Interni

Gli uffici iGuzzini con la nuova sala conferenze e lo showroom

progetto di Maurizio Varratta

Light Laboratory è un edificio di circa 6000 mq progettato come ampliamento del quartier generale della sede di Recanati della iGuzzini Illuminazione, un monolite destinato ai “laboratori della luce”, che dopo un lungo periodo di gestazione ed elaborazione è stato completato nel 2010.

L’edificio, nel suo complesso, è costituito da quattro piani fuori terra, di cui tre dedicati agli uffici destinati alla progettazione dei nuovi prodotti e alla ricerca, mentre il piano terra accoglie le salette di formazione- riunione e la zona catering. Dal piano terreno si ha anche accesso alla sala riunioni istituzionali, uno spazio a doppia altezza in grado di ospitare circa 300 persone, ultimato nel 2011. Al piano interrato, attorno alla grande sala riunioni si sviluppa lo showroom, uno spazio appositamente studiato per “mostrare” la luce e i suoi effetti attraverso i prodotti realizzati dall’azienda. Sempre al piano interrato, localizzato all’esterno della sagoma dell’edificio, si sviluppano i locali tecnici, cuore pulsante del nuovo sistema. La iGuzzini illuminazione aveva richiesto un edificio multifunzione, con una morfologia non sofisticata, un “cubo” capace di inserirsi ed integrarsi con il complesso industriale esistente e che nel contempo fosse concepito nel rispetto dei più moderni requisiti di efficienza energetica e di sostenibilità ambientale. Il progetto del complesso sistema di architettura ed impianti messo a punto ha permesso di ottenere una efficienza energetica del 30% inferiore rispetto a quella di un edificio simile che impiegasse una tecnologia tradizionale. L’architetto Varratta ha adottato una metodologia di progettazione integrata dove tutti gli aspetti che concorrono a criteri di sostenibilità ambientale sono stati affrontati in parallelo e le scelte progettuali sono state valutate nell’intento di massimizzare il livello di sostenibilità ambientale definito dal sistema di certificazione Sustainable Building Challenge certificato dall’istituto iiSBE (international initiative for Sustainable Built Environment). Tale sistema permette di valutare in modo oggettivo e misurabile le prestazioni energetico-ambientali degli edifici assegnando un punteggio finale al livello di sostenibilità raggiunto dall’edificio. Il punteggio globale di sostenibilità raggiunto dal quartier generale iGuzzini secondo il metodo di valutazione Sustainable Building Challenge è di 3,5 (in una scala da -1 a 5), che corrisponde al valore più alto registrato fino ad oggi per un edificio uffici in Italia. In particolare il Light Laboratory presenta consumi energetici talmente contenuti da raggiungere il massimo del punteggio (pari a 5) nei criteri di valutazione dei consumi energetici. Questo risultato si è ottenuto grazie ad aspetti quali: l’utilizzo di sistemi passivi per il controllo della temperatura e della luce naturale, l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia (è stato realizzato un impianto fotovoltaico integrato), l’efficienza energetica degli impianti, sia per climatizzazione che per illuminazione artificiale, il livello di confort degli occupanti, sia da un punto di vista termico, sia di qualità dell’aria che visivo.

Leggi di più

Il Light Laboratory

È controllato da iPad con interfaccia user friendly personalizzata il nuovo avanzatissimo sistema di videoconferenza e videoproiezione in 3D realizzato da Videoworks spa, azienda integratrice di sistemi audio video, per il Light Laboratory di iGuzzini Illuminazione. Il lavoro Videoworks ha previsto la progettazione in accordo alle specifiche richieste del cliente, l’integrazione nei laboratori e l’istallazione finale dei seguenti sistemi: visualizzazione 3D, video ripresa e videoconferenza Full HD, audio a controllo digitale, traduzione simultanea, gestione luci e tende, con sistema di controllo da iPad. La filosofia seguita da Videoworks è stata quella di garantire la massima protezione dell’investimento al cliente, fornendo e integrando i prodotti di marche leader che consentono massimo rendimento qualitativo. Tramite l’iPad è inoltre possibile controllare le diverse posizioni di altezza del maxi schermo, che grazie a un argano a fune, può discendere dal controsofitto e posizionarsi come meglio preferito dall’utente. Per un’ottimale resa video in sala è stato selezionato il videoproiettore Christie da 12.000 ansi lumen di livello cinematografico e il sistema di proiezione 3D con occhiali stereoscopici attivi, che garantiscono una riproduzione sbalorditiva su uno schermo da 600×375 cm, trasformando la sala con una semplice pressione di un’icona sull’ iPad, senza bisogno di guide esterne, è possibile attivare dal tavolo oratori il sistema di videoconferenza Full HD e quindi di effettuare meeting a distanza condivisibili con tutta la platea, facilitando comunicazioni con l’esterno e tagliando eventuali costi di trasporto del personale all’estero. Lo specifico sistema di diffusione acustica con parametri modificabili digitalmente, consente un’ottima uniformità e qualità dell’audio in entrambe le configurazioni possibili: con sala unica o sale divise anche in presenza di un dislivello importante per le ultime sedute in platea. La sala riunioni da 277 posti è progettata per essere uno spazio polivalente utilizzabile in due configurazioni, sia come un’unica sala oppure come due sale divise da un’unica parete mobile. Sempre dall’iPad è possibile controllare con un semplice clic, scene di luce preimpostate e la movimentazione delle tende, per creare l’ambientazione più adeguata ad ogni singola esigenza. Il software di gestione del sistema di controllo da iPad è stato sviluppato dal Itworks srl, consociata Videoworks, e in seguito a un dedicato studio di interfaccia grafica per una fruizione finale di intuitivo utilizzo e schermate dal design raffinato, sempre a cura di Videoworks spa. Pur mantenendo a pavimento tutte le connessioni, è possibile rimuovere il tavolo relatori per utilizzare il palco con la maggiore elasticità possibile. Otto salette laterali che si affacciano sulla sala riunioni, sono equipaggiate con sistema di traduzione simultanea con un’ottima qualità audio e immunità dai disturbi dovuti all’illuminazione di sala. Una sofisticatissima matrice di commutazione Crestron permette di avere in ingresso la maggior parte dei segnali esistenti, da quelli analogici a quelli HDMI Full-HD, e di commutarli tutti in uscita in HDMI Full HD, tramite connessioni digitali su supporti in fibra ottica e STP per il trasporto dei segnali, con un risultato finale di grande linearità, funzionalità e riduzione di cablaggi del sistema. Tutti i dispositivi sono integrati all’interno di racks completamente assemblati con cablaggio meticolosamente ordinato e infine testati presso i laboratori Videoworks per favorire una semplice installazione e manutenzione finale.

LO SHOWROOM

Un pozzetto di collegamento per pc e cinque display LCD sono stati posizionati nello showroom antecedente la sala riunioni per la riproduzione, tramite software server personalizzato, di contenuti video, power point, word e pdf con possibilità di richiamo e sfoglio dei documenti da pannello wi-fi iPad. Infatti, grazie alla consociata Itworks che ha sviluppato il software ad hoc dall’iPad è possibile accendere ogni lampada dello showroom o gruppi di lampade; accedere ad oltre 500 video precaricati; accedere ad oltre 500 pdf di presentazione di ogni lampada per favorire la spiegazione tecnica di ogni prodotto offerto dall’azienda. I contenuti sono precaricati all’interno di un server dedicato. Massima tecnologia, eleganza ed affidabilità, al servizio dell’efficienza aziendale.

Leggi meno
Sfoglia la rivista Mappe 0/30
  • 7474g
  • Corridoio del primo piano che ospita una parte degli uffici.
  • Sala conferenze preparata per la proiezione con salette chiuse.
  • Showroom.
  • Corridoio del primo piano che ospita una parte degli uffici.
  • Particolare della hall che introduce alla zone delle sale riunioni e Sala Conferenze e ai piani degli uffici_
  • Particolare della hall che introduce alla zone delle sale riunioni e Sala Conferenze e ai piani degli uffici.
  • Salette per riunioni al piano terra.
  • “The Times they are a-challenging” convegno organizzato in occasione della presentazione dei nuovi prodotti.
  • Parte dello showroom con alcuni esempi applicativi.