MENU

Progetti Merchandising – I edizione

14 giugno 2015 Visualizzazioni: 1688 2015, 2015

Ecco le altre proposte che sono arrivate per la prima edizione del concorso di idee per il Merchandising  di Demanio Marittimo Km 278 2015:

ARCHIFOOD KIT 

Il progetto nasce dall’idea di voler creare un oggetto utile per l’evento di Demanio Marittimo KM 278: un kit contenente oggetti utili per ogni esigenza: block notes, matita, cucchiaio, forchetta, gadget usb. La forma è nata dal voler riprendere approssimativamente il logo di Demanio Marittimo: un triangolo. Si ha dunque un parallelepipedo a base triangolare, con chiusura a calamita e all’esterno reti colorate per richiamare il tema del mare.

elaborato da Camilla Biagetti e Federico Menghini  

Biagetti_Menghini_Scheda-Prodotto_Pagina_1

abcKM278 – Abecedario visivo Km278

E’ un alfabeto visivo sviluppato a partire dall’analisi del tratto di città in cui si svolge l’evento Demanio Marittimo. Il progetto si articola intorno al concetto della linea come punto di vista: siamo liberi si scegliere se usare la linea come linea d’orizzonte che guarda al mare o al panorama urbano della città di Marzocca. L’alfabeto nasce dalla campionatura di tutti gli elementi del paesaggio che compongono il tratto destinato a “Demanio KM-278”, è poi compito dello spettatore scegliere dove volgere lo sguardo. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con la proposta di allestimento “The Exhibition Machine”.

elaborato da Chiara Cesaretti e Lorenza Doria

Cesaretti_Doria-abcKM-278_Pagina_2abcKM-278_Pagina_3abcKM-278_Pagina_4abcKM-278_Pagina_5abcKM-278_Pagina_6

CASE

Notebook eco-friendly e astuccio realizzato con gli scarti delle riviste Mappe.

elaborato da Benedetta Leonardi
CASE-Binder2_Pagina_2
CASE-Binder2_Pagina_1

GABRIA

Per Demanio Marittimo Km – 278 abbiamo pensato di riciclare l’airbag, materiale leggero ma resistente, trasformandolo in una linea di prodotti che veicolno un cambiamento non solo dell’oggetto, ma anche del concetto stesso di mobilità: dal viaggio all’uso quotidiano. Gabria è il punto di intersezione tra sostenibilità ed estetica all’italiana: per questo ci siamo ispirati in particolare a un immaginario estivo senza tempo, realizzando una linea mare di uno zainetto, una sacca e una shopper bag. Gabria mantiene le caratteristiche originali del tessuto: i solori, le cuciture e alcuni dettagli grafici rendono ogni pezzo un pezzo unico.

elaborato da Sveva Toniolli, Simone Zucco, Camilla Nacci con la collaborazione di Federica Zatta

Gabria_scheda-prodotto_Pagina_2Gabria_scheda-prodotto_Pagina_3Gabria_scheda-prodotto_Pagina_4

BIGLIA_PERLA

Un oggetto che richiama scenari marini, un gioco tradizionale del periodo estivo che resiste agli anni e alle mode. La biglia rappresenta un immaginario collettivo dello svago e del divertimento delle vacanze balneari. Oggi, ripensata per essere indossata come la perla di un braccialetto sobio ed elegante durante tutto l’anno, sino ad attendere l’arrivo del caldo ed approfittare per sfilarla dal laccetto che la tiene al polso, per tornare a giocare.

elaborato da Valerio di Giannantonio, Enrico Viti, Eugenio Cosimo Minerva e Mattia Marinangeli.

BIGLIA_PERLA_Pagina_1

Grazie per aver partecipato!