MENU

Programma Dm.Km – 278: prime anticipazioni

2 luglio 2015 Visualizzazioni: 550 2015

Venerdì 17 luglio, a Marzocca di Senigallia, torna Demanio Marittimo.Km-278, maratona notturna in spiaggia ideata e curata da Cristiana Colli e Pippo Ciorra, promossa dalla rivista MAPPE – Gagliardini Editore e dall’Associazione Demanio Marittimo.Km-278, in collaborazione con il MAXXI – Museo delle Arti del XXI secolo, la Regione Marche, il Comune di Senigallia e con il supporto di un’ampia rete di imprese, istituzioni e associazioni culturali, partner editoriali.

Architettura, arte, design, food, impresa e innovazione: Demanio Marittimo.Km-278 ospita ogni anno esperienze multidisciplinari, correlando persone, geografie, community, per raccontare, in una notte d’estate, l’idea dell’Adriatico come hub connesso al resto del mondo.

Già annunciati i nomi dei protagonisti in programma, dall’architettura dell’altra sponda con il team OFIS di Lubiana, al premio YAP MAXXI 2015, dall’anteprima del progetto dedicato alla Città Adriatica di Olivo Barbieri al racconto della “Vita Sconnessa” di Enzo Cucchi.

Special guest l’esperienza di Ars Aevi, museo di arte contemporanea di Sarajevo, avamposto di resistenza culturale oggi al centro di un progetto di ampliamento disegnato da Renzo Piano.

Si rinnova anche la dodici ore dedicata alla giovane arte a cura di Andrea Bruciati con Drawing as Performance, con un’azione performativa di disegno live sulla spiaggia.

Focus sulle Marche a Expo2015 con Aldo Bonomi, editorialista del Sole 24 Ore e tra gli autori del Padiglione delle Marche che parlerà di Piero della Francesca con Francesco Benelli, architetto e docente alla Columbia University, mentre lo scenografo marchigiano Giancarlo Basili presenterà il suo progetto per il Padiglione Zero.

Spazio al food con il Future Food Institute e la mostra “Food: dal cucchiaio al mondo”, raccontata da Pippo Ciorra e Richard Ingersoll. Direttamente dal MAXXI arriverà la White Limousine di Atelier Bow Wow, uno dei pezzi più pregiati della mostra esposta nel museo romano.

Tre i progetti di committenza per giovani talenti: oltre al progetto di allestimento THE EXHIBITION MACHINE (ideato dagli studenti di architettura Giacomo Barchiesi, Giulio Mangiaterra, Damiano Mazzocchini), nasce il primo oggetto di merchandising di Demanio Marittimo.Km-278,  L’ag da ret, biro che evoca la strumento tradizionale con cui si riparano le reti da pesca (ideata Martina Cecarelli, Nicolò de Vita e Flavio Nughes). Il piatto vincitore della seconda edizione del Demanio Marittimo Street Food è il panino di Alessandro Antonelli (Bocconcino di Patate con Baccalà Arrostito, Pomodoro Gratinato e Salsa Piccante).

Demanio Marittimo.Km-278 è anche un’esperienza in realtà aumentata, grazie alla mappa interattiva realizzata in collaborazione con le reti di ConsorzioAaster e JCube, e all’applicazione NovaAJ. Già composta da una rete di oltre 400 esperienze, sarà arricchita di nuovi percorsi progettuali e funzionalità.