MENU

Ristoro Appennino

14 settembre 2016 Visualizzazioni: 410 Esterni, Architettura

Complesso agrituristico nel Fabrianese

progetto di Carlo Cabassi Studio AIR

Ristoro Appennino è un nuovo agriturismo con spa situato sulla sommità del borgo di Campodiegoli, a ovest di Fabriano, poco prima del confine con l’Umbria. La location scelta per realizzare questa nuova proposta di ospitalità è estremamente suggestiva. Il complesso si trova nella parte più alta del piccolo borgo,in una posizione panoramica e ben esposta: un piccolo pianoro emergente circondato a 360 gradi da colline e montagne totalmente ricoperte di verde.

Una posizione quindi che permette di respirare sempre aria salubre di ristorare la vista e cimentarsi in escursioni con svariati percorsi. La scelta di creare questa nuova attività  fa capo ai tre fratelli Tacconi,  giovani imprenditori già presenti in quel territorio. Sono loro che, vedendo un bel casale in pietra da qualche anno inutilizzato, hanno pensato di trasformarlo in un resort accattivante, in linea con le nuove tendenze del turismo che cerca una sintesi armonica tra natura, cultura, arte, sport, tradizioni e gastronomia del territorio.

Il tema centrale

Il punto di origine di una scala in metallo e legno che è il casale in pietra, un bel volume solido di due piani posto tra due vallate, disposto secondo un asse est-ovest, con un bel parametro fatto di robuste pietre intercalate da inserti in mattoni di varie dimensioni. Su questa “pagina” si inseriscono diverse aperture, porte e finestre, raramente di dimensioni simili. Sono tanti “occhi” che all’interno del casale permettono di mettere a fuoco il paesaggio circostante. L’edificio, che costituisce il nucleo originario, ha una superficie di circa 600 mq, 300 per piano. Sulla facciata principale di questa costruzione è stato creato ex-novo un ampio padiglione vetrato, una grande lanterna che permette di immergersi visivamente nel paesaggio, nella corona di colline verdi che danno l’imprinting al luogo. Al primo piano del casale sono state  realizzate le camere, molto accoglienti,  ciascuna differente dall’altra per  tonalità e disposizione interna.  L’interior design ha privilegiato toni  rilassanti, materiali con effetti naturali,  particolari e dettagli risolti con soluzioni tecnologiche e moderne  ben inserite nella palette cromatica del territorio e materica. Al piano terra vi sono gli ambienti comuni; la reception alla base di una scala in metallo e legno che si staglia su una grande immagine del bosco (alta 6 metri); la zona bar, realizzata con marmi pregiati e cristalli, le sale per la ristorazione con la sala del camino e la vista sulla collezione di vini collocata in due cantine scavate nella roccia, grazie a un pavimento di lastre trasparenti. Dalle sale di ristorazione interne si passa al padiglione esterno vetrato, luogo ideale per ricevimenti, banchetti, feste, piccoli concerti. Al centro della copertura del padiglione vi è una grande finestra da cui è possibile vedere il cielo, e che permette anche di leggere l’intero sviluppo della facciata in pietra.

La spa

Sulla parete principale del casale si trova anche una torretta vetrata, che contiene l’ascensore panoramico. Partendo dal piano delle camere e dalla reception al piano terra l’ascensore entra nel terreno e immette nel suggestivo percorso ipogeo che conduce alla spa. La cabina ascensore si apre e ci si trova in un confortevole percorso dove si alternano toni caldi e luminose pareti acquamarina. Un effetto grotta-terme che può ricordare anche certe atmosfere delle vicine Grotte di Frasassi. Percorso il corridoio si entra nella Spa, con la grande vasca idromassaggio di forme morbide e sinuose. Nel soffitto una grande volta stellata. In prossimità della spa, è stata ricavata la gradevole area relax dove, isolati dal mondo e dai rumori, ci si può rilassare guardando il paesaggio. All’esterno è stata realizzata una grande piscina con solarium.

L’esterno Il complesso si articola su una serie di piani che digradano dolcemente partendo dall’alto e scendendo verso valle. Questo fronte terrazzato gode per molte ore del giorno di un’ottima esposizione al sole. Tutte le aree esterne sono state abbellite con tappeto erboso, arbusti, varie essenze di piante ed una serie di ulivi secolari.

Sfoglia la rivista Mappe 8