MENU

Centro tecnologico e di ricerca per l’industria meccanica nel quartiere Tombaccia, Pesaro

Manuela Vittori

L’ idea progettuale si basa sul riuso architettonico delle rovine e su come l’object trouvé ritrova una sua nuova identità. Il suo essere landmark trovandosi a dialogare con una forma big e astratta diventa un edificio mondo direttamente attraversato dall’infrastruttura capace di erogare continuamente servizi e svaghi alla città di Pesaro. L’eccessiva regolarità esterna nasconde e rivela una complessità e articolazione interna con “intenti piranesiani”: è un oggetto architettonico autoreferenziale definito dalle molteplicità di funzioni che ospita al suo interno. L’operazione progettuale attuata sui silos, defunzionalizzarli lasciando esternamente la purezza della loro forma e inserendo internamente una struttura in grado di ospitare la nuova funzione, centro di ricerca tecnologico e industriale di livello sovraregionale, evidenzia la loro intrinseca capacità di “far separare” il contenuto dal contenitore. La sua stretta relazione con il contesto lo fa essere un paesaggio artificiale nel territorio in cui s’inserisce.

  • 3937g
  • 3938g
  • 3939g
  • 3940g