MENU

Cittadella della salute

Il nuovo complesso farmacia-ambulatori di Jesi

Intervento: Farmacia ‘Grammercato’ e ambulatori medici
Committente: dott. Roberto Governatori
Luogo: Jesi
Progettisti: progetto architettonico: arch. Lorena Luccioni, arch. Cristiano Toraldo di Francia; progetto degli interni: arch. Lorena Luccioni, arch. Cristiano Toraldo di Francia;
collaboratori: arch. Timothy Daniel Brownlee,
arch. Omar Moretti; progetto strutture: ing. Paolo Morosetti; progetto impianti: ing. Francesco Stronati
Anno di redazione: 2007 – 2008
Anno di realizzazione: 2008 – 2009
Imprese esecutrici: opere murarie: Morresi Orazio;
opere di arredo: Ataena
Imprese fornitrici: Magazzino elettronico Dreamteac Tecnilab Group, Iguzzini, Daykin, Soverchia marmi, Ikea

La ristrutturazione di due palazzine adiacenti lungo la via Marconi a Jesi, al di fuori del centro storico, è stata l’occasione per sperimentare un nuovo tipo di organizzazione del complesso farmacia-ambulatori con l’intento di fornire un sistema integrato in grado di offrire una serie di prestazioni dall’analisi alla diagnostica, alla consulenza, fino alla fornitura di prodotti medicali all’interno di una vera e propria “cittadella della salute”. Questa ospita al piano terra una grande farmacia, di circa 400 metri quadri, dotata di spazi specializzati  dedicati alle intolleranze alimentari, alla dermocosmesi, alla sanitaria, oltre ai consueti settori, dalla paideia al banco per le prescrizioni. I tempi di attesa dall’ordine alla consegna del prodotto sono stati notevolmente ridotti grazie all’automatismo di un magazzino elettronico installato al piano interrato, che distribuisce i prodotti in quattro differenti punti della farmacia e lascia quindi più tempo al farmacista per colloqui informativi con i clienti. Le pareti sono formate da un sistema a moduli che consente di avere come sfondo dietro i piani di vendita, pannellature di diversi materiali. Molti di questi moduli sono retroilluminati per dare risalto alle superfici opaline corredate di immagini, che caratterizzano e suggeriscono ogni settore specifico, costituendo un immediato sistema di comunicazione. La farmacia è dotata infine di un attrezzato laboratorio galenico ed è predisposta per la prossima entrata in vigore del controllo a distanza della sindrome metabolica da parte di centri di eccellenza sanitari. Una rete di collegamenti informatici supporta ogni singolo operatore nei vari settori merceologici, consentendo un controllo continuo delle richieste sanitarie e delle relative scorte medicali. Ai due piani superiori accessibili da un proprio ingresso e da un ascensore indipendente, sono collocati gli ambulatori: al primo piano la pediatria, al secondo piano gli specialisti. L’ambulatorio pediatrico è attrezzato con quattro studi medici e una saletta per le urgenze. La disposizione degli arredi interni agli studi, così come il collocamento dei vari apparecchi di misurazione e analisi, sono il frutto di una collaborazione tra l’équipe medica e i progettisti. La sala di aspetto è stata pensata come un luogo dove sia possibile intrattenere i bambini in attesa del consulto, grazie ad un piccolo spazio giuochi attrezzato e ad uno schermo, che, oltre a trasmettere  un filmato informativo realizzato a cura dei pediatri, offre la visione di cartoni animati e storie per bambini e ragazzi. Le pareti degli spazi comuni hanno un colore unico, mentre i singoli studi hanno colori differenti, scelti dai dottori su una gamma proposta dai progettisti. Ove possibile sui divisori trasparenti come la vetrata di ingresso o sugli schermi paravento dei singoli studi, sono state applicate delle pellicole con stampate scene da cartoni animati, per sdrammatizzare i luoghi del consulto rendendoli familiari e più vicini al mondo dell’infanzia. Il pavimento è rivestito con un unico materiale vinilico posato secondo la normativa vigente per gli ambiti sanitari. Per gli studi specialistici – oculista, dietista, dermatologo – sono state previste due salette d’attesa ed è stata adottata la stessa strategia di un colore unico per gli spazi comuni e di colori specifici scelti dai singoli dottori per il loro studio. Particolare cura è stata riservata all’architettura del sistema informatico: all’interno di ogni studio i singoli apparecchi di misurazione e analisi trasmettono i dati al computer, che a sua volta è collocato in rete con i computer di tutti i medici, sì da poter riunire in un’unica cartella clinica i dati del paziente. La farmacia a sua volta è stata predisposta a ricevere direttamente la ricetta elettronica da ogni singolo ambulatorio.

  • 5792g
  • 5793g
  • 5794g
  • 5795g
  • 5796g
  • 5798g
  • 5799g
  • 5800g
  • 5803g