MENU

Flavio Baldi

Non è stato semplice scegliere tre delle numerose realizzazioni di una lunga e prolifica carriera, con la quale egli ha esplorato ogni ambito progettuale, nelle differenti scale: dalla pianificazione urbanistica preventiva all’edilizia di carattere pubblico, residenziale privato, industriale, al recupero di manufatti storici. Si è ritenuto che tali opere potessero esemplificare la linea guida di tale carriera: il profondo rispetto per la storia dei luoghi, perseguendo l’obiettivo di mantenerne viva l’identità culturale.
Il primo progetto riguarda la riconversione e recupero di Villa Nappi a Polverigi, antica villa gentilizia del XVIII secolo, oggi utilizzata dal Comune stesso per attività di carattere pubblico e sociale.
Il secondo è un esempio di ristrutturazione di manufatto rurale, riconducibile alla tipologia esistente.
Il terzo è un esempio dei progetti di nuova costruzione; il linguaggio si rifà ad un certo regionalismo formale, che reinterpreta i modelli abitativi rurali marchigiani.  Lo spazio si articola attraverso lo sfalsamento dei livelli, l’addizione di volumi e di piani sospesi mantenendo, comunque, la funzionalità nella distribuzione degli spazi abitativi.

  • 3363g
  • 3364g
  • 3365g
  • 3366g
  • 3367g
  • 3368g