MENU

Il giardino verticale di casa

La tecnica del botanico francese Blanc trasferita dall’architettura al design di interni

Valentina Rocchetti
Università di Camerino
Facoltà di Architettura
Anno accademico: 2006 – 2007
Tesi di laurea in Disegno Industriale e Ambientale
‘Sistema di rinverdimento verticale per interno’
Autrice: Valentina Rocchetti
Relatore: prof. arch. Franco Panzini

Trasformare la casa, gli spazi di vita e di incontro in un’oasi di quiete è possibile mettendo in pratica una semplice, ma profonda rivoluzione, quella provocata dall’elemento verde. Inteso non solo come vegetazione, ma anche come colore, capace di adattarsi agli usi più diversi: dare una luce diversa alle pareti di una stanza, trasformare la cucina in una esplosione di fiori, rami e foglie o la camera da letto in una sorta di orto profumato rilassante. Il progetto prende spunto della tecnica ideata dal botanico francese Patrick Blanc, il quale tramite un sandwich composto da tre materiali (pvc, feltro, rete metallica), riesce a far crescere la vegetazione in verticale anziché in orizzontale come d’abitudine. I giardini in verticale di Blanc vengono adoperati per decorare grandi superfici di strutture architettoniche come palazzi, edifici pubblici, ecc. Perché non trasferire tale tecnica anche nel mondo del design? Nasce così l’idea progettuale -Jadò-, un modulo aggregabile per l’ambiente interno che permette la crescita in verticale di piante. Il progetto intende standardizzare e serializzare questa tecnica rendendola accessibile a tutti e a qualsiasi situazione. L’acquirente utente del sistema è del tutto autosufficiente nella gestione del suo personale giardino verticale. Il progetto è composto da una parete in alluminio che ha la funzione di reggere i due strati di feltro e la rete metallica inseriti al suo interno. Si utilizzano due pannelli di feltro di diverso spessore, uno di 2 cm e l’altro di 5 mm, quest’ultimo posizionato esternamente, con tagli lungo la superficie che permettono l’inserimento dei semi delle piante. Il tutto è racchiuso all’interno di una rete metallica. Sulla parte superiore della parete è posizionato un serbatoio che percorre tutta la lunghezza del modulo. Per consentire un’efficace irrigazione delle piante vi sono stati inseriti augelli che permettono il gocciolamento dell’acqua a catena. Lungo i montanti del modulo sono presenti delle fessure che permettono l’inserimento ad altezza variabile di piccoli neon solari. L’impianto elettrico è inserito lungo la cavità sinistra del pannello estruso. Nella parte inferiore della parete è stato progettato un serbatoio raccolta acqua facile da estrarre grazie ad un particolare aggancio. La posizione e il particolare disegno del serbatoio oltre alla raccolta dell’acqua permettono di mantenere umido il feltro attraverso l’evaporazione dell’acqua. Il sistema prevede l’inserimento di pensili, ad altezze diverse e di disegno differenziato ai montanti perimetrali della parete. I pensili sono in tre diverse tipologie di composizione legate ad usi specifici. Sono costituiti da un involucro scatolare in pvc al quale è applicato, come chiusura esterna, un foglio di silicone (2 mm). Tagli dalla diversa conformazione permettono di estrarre gli oggetti contenuti al suo interno. Grazie al particolare studio di questo modulo sono possibili varie aggregazioni per creare e reinventare il concetto di giardino. Per chi vive in città, per chi ha poco spazio a disposizione, per chi vuole dare un tocco di originalità alla propria abitazione, questo sistema permette di avere un vero e proprio giardino floreale da cui trarre i benefici che esso porta. Il sistema, inoltre, stimola la antasia sollecitando la creazione di veri e propri giochi cromatici. Con l’ausilio dei pensili, la parete non è soltanto un elemento decorativo ma acquisisce funzionalità diventando un vero e proprio oggetto d’arredo. La vegetazione oltre ad essere un importante elemento decorativo, grazie all’aiuto dell’acqua produce freschezza e umidità permettendo così una migliore conservazione dei cibi e vivande, ad esempio il vino, come una vera e propria cantina in casa.

  • 5207g
  • 5210g