MENU

La luce di Rainbow

La well-lighting di Effetto Luce al servizio della creatività

Testo: Giuseppe Saluzzi

La luce è un fattore molto importante in ogni progettazione, oltre a sottolineare il progetto architettonico, essa emoziona, ispira e sa migliorare l’ambiente in cui si lavora e vive. La nuova sede della Rainbow racchiude in sé gli elementi caratteristici dell’azienda, un luogo creativo, dove il gioco e l’altrui incanto e divertimento sono il risultato auspicato, ma anche sito di alta professionalità. La committenza si è affidata all’Effetto Luce e alla sua filosofia di well-lighting per sfruttare a pieno le potenzialità della luce: un pensiero progettuale e di efficienza energetica messo a punto per essere di supporto a tutti coloro che credono nella qualità della luce residenziale, quella dei luoghi pubblici, dei musei, degli spazi commerciali, come un valore irrinunciabile e come educazione ad un futuro migliore e sostenibile. All’interno della Rainbow convive oggi un’illuminazione scenografica e funzionale che contribuisce all’ispirazione e creatività delle persone che quotidianamente lavorano nella ideazione di personaggi e storie magiche, ed è al tempo stesso di supporto alla professionalità dei singoli. Il concetto, non sempre scontato, è che, partendo dal rispetto delle normative e raccomandazioni di legge vigenti in materia per una corretta illuminazione in relazione alle funzioni dei singoli fruitori, un progetto accurato prevede accorgimenti ulteriori che solo una grande esperienza e sensibilità riescono a garantire.
Ai locali Artists e School è stata dedicata un’illuminazione che permette variazioni cromatiche dei bianchi adeguando la luce ai bioritmi dati dallo scorrere delle ore e permette ai disegnatori di ottimizzare la resa dei colori e dei tratti lavorando con miglior comfort e controllo sulla qualità dei risultati.
La luce può anche essere dosata nelle sue componenti diretta e indiretta allo scopo di ottimizzare la percezione degli spazi architettonici rendendo l’ambiente confortevole ed accogliente, il benessere dei lavoratori che ne consegue diventa indispensabile quando, come in questo caso, si deve esprimere creatività.
Nella zona reception superfici illuminate con sorgenti LED RGB accolgono il visitatore così come i dipendenti e collaboratori con una scenografia dalle infinite sfumature di colore sempre in divenire.
Il progetto architettonico ha previsto un gioco di vasche e cascate d’acqua che sono state valorizzate con una illuminazione nascosta che vuole scandire, discretamente, tutte le linee ed i volumi. Per il teatro-cinema si è scelto un impianto professionale gestito da un sistema domotico che si adatta ai molteplici usi a cui è destinata la sala e che gestisce anche il sistema audio-video.
Si possono di fatti scegliere scenografie dedicate a conferenze piuttosto che proiezioni di film e quant’altro necessario ad una azienda che per “costituzione” ha bisogno di strumenti ad altissimo contenuto multimediale.
Anche nelle funzioni più periferiche come la illuminazione dei gradini ai cambi di livello negli esterni si sono scelti prodotti che, grazie ad opportune customizzazioni, creano riflessioni suggestive in linea con l’atmosfera fantastica che respiriamo in ogni angolo della Rainbow.
Magia e professionalità, luce e incanto. Due realtà che si incontrano, di concerto con gli architetti progettisti per creare benessere, ispirazione e ambiente ottimale per il lavoro.

  • Notturni esterni
  • Notturni esterni
  • Notturni esterni
  • Notturni esterni
  • Ponte uffici
  • Dettaglio ponte
  • Hall
  • Laboratori computergrafica
  • Ingresso