MENU

La luce ritrovata

Studio Fabietti Sordoni

Il progetto si è sviluppato grazie ad un efficace e continuo dialogo con la committenza al fine di creare uno spazio quanto più possibile aperto e luminoso caratterizzato da una dinamica distributiva di volumi svuotati e di affacci interni, di pieni e di vuoti, di materia e di trasparenza. La zona giorno si proietta con la sua doppia altezza verso l’esterno catturandone la luce anche da vetrate sul tetto rigenerando incessantemente la composizione policroma della cerchiatura in acciaio verniciato accanto ai maschi murari intonacati bianco fino al tavolato del soppalco in legno chiaro.

  • 3876g
  • 3877g
  • 3878g