MENU

L’ex mattatoio di Macerata riqualificato

Nuovi spazi per la produzione artistica

Università degli studi di Camerino, Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno
Anno accademico: 2010 – 2011
Tesi di Laurea Magistrale in Architettura: Indagine sugli spazi delle arti sceniche nelle Marche: riqualificazione degli spazi dell’ex mattatoio di Macerata. Nuovi spazi per la produzione artistica
Autrice: Francesca Marabini
Relatore: prof. arch. Pippo Ciorra

 

Una tappa fondamentale e imprescindibile all’interno del processo di costruzione dell’opera artistica è la produzione. Fase nascosta agli spettatori, richiede tempi e spazi adatti, condizioni che spesso non si verificano. Proprio la mancanza di sale prova adeguate è stata una delle problematiche messe in luce durante le interviste, fatte agli addetti ai lavori, nella fase iniziale di indagine. I nuovi spazi all’interno dell’ex mattatoio di Macerata sono stati appositamente pensati per far germogliare il seme di diverse discipline come la danza, il teatro, la musica, la scenografia e la produzione radiofonica. La preesistenza consiste in sette padiglioni dai volumi rettangolari, con muri in mattoni faccia vista e tetti a doppia falda. Le superfetazioni che si erano aggiunte negli anni alla struttura originale sono state demolite durante il restauro avvenuto alcuni anni fa. Nel progetto si è scelto di mantenere inalterati i padiglioni e di demolire solamente il cancello perimetrale, anche questo realizzato in mattoni, al fine di rendere accessibile lo spazio del mattatoio da ogni lato. Ogni padiglione è stato dedicato a una specifica disciplina e contiene all’interno sale prove tematiche. Sfruttando poi la particolare morfologia del terreno su cui si erge il mattatoio, si prevede la realizzazione di una nuova connessione tra quest’ultimo e lo stadio Helvia Recina posto 20 metri al di sotto. Sfruttando il salto di quota del versante sud, è stato possibile realizzare nuovi spazi ipogei per conferenze ed esposizioni che si aprono verso il panorama e si stagliano all’interno di un parco. Nel padiglione centrale, il cuore del complesso, è stato ricavato un piccolo teatro che può essere utilizzato dalle compagnie che provano all’interno della struttura.

  • La vista di una sala espositiva che si apre a sud verso il panorama
  • Vista della sala lettura
  • Un interno del padiglione centrale