MENU

L’involucro intelligente

Concorso di idee e convegno per i 40 anni della Enzo Reschini srl

Foto: Alessandro Marsili, Luca Spaventa

In occasione dell’anniversario del 40° anno di costituzione la Enzo Reschini srl ha organizzato il 21 novembre 2008 presso l’Abbazia di Fiastra un convegno dal titolo ‘L’involucro Intelligente’, nel corso del quale è avvenuta la premiazione del Concorso omonimo di idee, riservato agli studenti, promosso dalla stessa azienda per il medesimo anniversario, relativo ad un progetto innovativo nelle tecnologie dell’involucro e delle finiture in acciaio degli edifici.
Hanno partecipato al convegno alcune delle più importanti figure istituzionali della regione, quali il presidente della Provincia di Macerata dott. Giulio Silenzi, il sindaco di Macerata Giorgio Meschini, il presidente di Confindustria Macerata Germano Ercoli, il sindaco di Corridonia Nelia Calvigioni, il direttore della Ubi-Banca Popolare di Ancona – filiale di Corridonia – Francesco Cartechini, il direttore della Banca delle Marche – filiale di Corridonia – Massimo Torcianti ed altre illustri personalità del mondo dell’imprenditoria e finanza regionale.
In apertura del convegno il sindaco del Comune di Macerata, Giorgio Meschini, ha ringraziato Enzo Reschini per tutto quello che ha fatto per il territorio e per quello che sta facendo in prospettiva dei programmi futuri. Il presidente di Confindustria Macerata, Germano Ercoli, ha sottolineato l’originalità della scelta fatta dall’azienda Reschini di festeggiare il proprio quarantesimo non con una semplice festa ma con una intensa giornata di lavoro, di studio e di approfondimento. Dopo gli interventi di saluto si è entrati nel vivo del convegno con l’introduzione dell’arch. Cristiano Toraldo di Francia e l’intervento  dell’arch. Jean Pierre Buffì. La pelle dell’edificio – ha sostenuto Buffì – è l’involucro che contiene il volume, ma anche  l’interfaccia ed il luogo dell’interscambio fra lo spazio interno e lo spazio esterno. È, ancora, il luogo dell’immagine architettonica primordiale nel territorio in cui è segno visibile, filtro della luce e della visione verso l’esterno, garante del benessere abitativo e della durabilità nel tempo. L’involucro deve essere il luogo delle soluzioni energetiche le più efficienti; deve tradurre l’impatto visivo il più valorizzante con le soluzioni tecnologiche le più adeguate e le più intelligenti; deve sviluppare in maniera coerente le diverse logiche (ottimizzazione energetica, qualità architettonica e d’uso, durabilità, sostenibilità, economia) dal concetto fondatore al dettaglio costruttivo, tutte fra loro coerenti. È poi intervenuto Giorgio Bosi, manager della Alpewa srl, che ha illustrato le nuove tecnologie e sui metalli d’avanguardia per la “la pelle dell’edificio”. Simona Reschini, manager del settore organizzazione aziendale e marketing della Enzo Reschini, ha illustrato i progetti per il futuro dell’azienda con l’ausilio di un video in cui sono state presentate oltre a realizzazioni di eccellenza, i principi ed i valori sui quali la Enzo Reschini basa il suo operare: passione, creatività, qualità, territorio, tecnologia, energia, competenza, innovazione, operatività, velocità.
Sono poi seguiti gli interventi dell’ing. Maurizio Valdemarca della Schüco International Italia sulle nuove applicazioni delle energie rinnovabili nell’involucro edilizio e dell’ing. Dall’Asta, che ha proposto alcune riflessioni sugli aspetti peculiari della progettazione degli edifici in acciaio. Al termine sono stati conferiti i premi ai due progetti vincitori ex-equo: il progetto di recupero dell’ex-ospedale di Montegranaro di Fabrizio Belluzzi e Lorenzo Ercoli (Università Politecnica delle Marche) e il progetto di ristrutturazione della piazza di Filottrano (Università di Camerino) con la sostituzione della torre attuale, di Emanuele Piccioni. È stato inoltre consegnato un attestato con menzione di merito al progetto Metal Morphosi’s realizzato da Francesco Baldini, Marco Brunelli, Giacomo Franchini, Claudio Guidi.

  • 2 - L'involucro intelligente
  • 5241g
  • 5242g
  • 5243g
  • 5244g
  • 5245g
  • 5246g
  • 5247g
  • 5248g
  • 5249g