MENU

Macchina espositiva a incastro

Lo stand dei Fratelli Guzzini alla Fiera di Francoforte

Intervento: progetto di stand fieristico
Luogo: manifestazione fieristica ‘Ambiente 2010’,
Frankfurt am Main (D)
Progettista: arch. Gabriele Solustri
Collaboratori: arch. Francesca Cavalli; render: GP
Committente: Fratelli Guzzini, Recanati (MC)
Anno di redazione: 2009 – 2010
Anno di esecuzione: 2010
Dati dimensionali: 240 mq
Impresa esecutrice: Quarantuno srl, Castelfidardo (An)
Impresa fornitrice illuminazione: iGuzzini

Uno spazio espositivo a pianta rettangolare, composto da semplici elementi costitutivi integralmente bianchi: è il risultato del percorso progettuale messo in atto per la realizzazione dello stand di Fratelli Guzzini, realizzato nell’ambito della manifestazione fieristica di settore ‘Ambiente’ tenutasi nel febbraio 2010 alla Frankfurt Messe di Francoforte. Vero e proprio oggetto di architettura, lo stand si inserisce, come elemento rappresentativo, nel filone linguistico di recente proposto dall’azienda per la propria immagine, presentando al suo interno ambiti espositivi, percorsi e aree di lavoro volutamente neutri ma esaltati dal calibrato dosaggio delle luci che modellano gli spazi e partecipano al corretto svolgimento del concept elegante e dinamico. Il tema compositivo si è svolto partendo dalla messa a punto di un sistema ad incastro dove semplici elementi geometrici costruttivi – piani e volumi in total white – andassero a formare un corpo architettonico compiuto e di immediata lettura che rispondesse a precise esigenze funzionali e di rappresentatività. Ogni elemento costruttivo ad incastro rafforza il ritmo espresso dalla teoria di portali – principale elemento della struttura –, concorre ad originare un luogo che racchiude valore narrativo ed emozionale ed esalta il contenuto di fantasia e creatività, proprie dell’identità del marchio Guzzini. Il prodotto finale dell’iter progettuale, vagliato puntualmente nel suo svolgimento dai regolamenti fieristici in fatto di sicurezza e prevenzione – risultati essere in fieri sostanziali vincoli di progetto – risulta essere un volume rigido e regolare la cui struttura offre l’unica concessione ad elementi di arredo colorati: le sedie My chair, di Carlo Colombo per Guzzini, alloggiate nello spazio operativo. L’impianto, così immaginato, supporta, materializza ed esalta il ventaglio cromatico degli oggetti esposti, cedendo loro, come nelle intenzioni di progetto – confermate peraltro dal risultato – quasi completamente la scena. La suddivisione degli ambiti espositivi per tema di prodotto e per colore viene scandita dal passo delle strutture: le mensole, in metacrilato trasparente, alloggiate nello spazio compreso tra due portali, completano la macchina espositiva nella quale macroimmagini fotografiche, alloggiate come terminale in quota delle pareti, completano il racconto degli oggetti in mostra. La regolarità dello spazio, decisamente amplificata dalla disposizione simmetrica dei componenti espositivi e di servizio, dà di sé una lettura che risulta essere immediata già dal fronte principale, posto su uno dei lati corti del perimetro rettangolare: qui due blocchi espositivi – sormontati da elementi in metacrilato illuminati dall’interno – che alloggiano la presentazione delle novità di prodotto proposte dall’Azienda, accompagnano il visitatore verso il banco accoglienza bifacciale, identificato dalla presenza di un monitor per la comunicazione multimediale dedicata a mostre ed eventi e alla presentazione dei  progetti realizzati dai designer che collaborano con l’azienda. La totale percezione dell’insieme, che permette in uno sguardo la completa visione dello spazio espositivo, trova sullo sfondo, quale quinta conclusiva, il Guzzini Cafè dove, oltre al banco bar dedicato agli ospiti, trova posto uno scaffale, dedicato alla sinergia con il mondo del food, che alloggia prodotti alimentari italiani di eccellenza; ai lati sono stati sistemati gli spazi-office e sul retro del bar, i guardaroba, gli spazi tecnici e uno spazio cucina completamente attrezzato.

  • 5892g
  • 5894g
  • 5896g