MENU

Picture House

Casale a Ripatransone

Intervento Picture House, ristrutturazione di casale agricolo
luogo Ripatransone—Ap
progetto architettonico Barilari Architetti arch. Fabio Barilari, arch. Alessio Barilari
collaboratori architetti F. Schingo, K. Nathan, A. Vitiello, B. Savignano, O. Dani strutture arch. S. Catasta, arch. P. Antonini, ing. R. Brunelli
committente Phillip Lister/ Denne Vandersmagt
redazione del progetto 2005 realizzazione 2009
dati dimensionali 170 mq
imprese esecutrici architettura: Rediwdesign srl, Roma
infissi ed opere in ferro: Metalsec srl, Roma
foto Vincenzo Barilari

Come il nome dato ai vecchi cinema inglesi: immagini in movimento, paesaggi e colori entrano dal mondo esterno mutando con il variare delle stagioni.

Un dialogo di sguardi: la casa osserva il paesaggio esterno che la circonda – splendido – e che la invade internamente.
Esternamente, il casale si mimetizza, parla il linguaggio del mondo circostante, fatto di tradizione rurale e di colori naturali. Internamente, l’ambiente diventa astratto.
La “tradizione” esterna entra nella casa come una serie di dipinti sulle pareti. Ogni funzione nella casa è accompagnata da un dipinto da osservare. La scala offre un movimento interno articolato che incoraggia la “scoperta” e la “sperimentazione”. È un’estensione della zona living dove ciascuno può sedersi, salire, esporre, osservare. La scala è composta da gradini piccoli e grandi, da sedute e da rampe. Una chaise longue per due invita ad ammirare la bellezza circostante.
Le finestre “catturano” il paesaggio, lo incorniciano e lo proiettano all’interno. La scala prosegue con la terrazza esterna, creando un senso di continuità tra interno ed esterno, tra piano terra, mezzanino e primo piano. Lo stesso materiale è usato per i gradini, le sedute, il pavimento interno e della terrazza.

Barilari Architetti