MENU

Scatola sonora e carta da forno

Il numero 21 di Progetti presentato nella Biblioteca La Fornace di Maiolati Spontini

‘Progetti Ancona’, rivista promossa e finanziata dal Gruppo Gagliardini
di Monte Roberto, nel 2007 ha festeggiato il decennale di attività: 10 anni e 20 numeri celebrati con un calendario ricco di collaborazioni e appuntamenti che ne ha confermato il ruolo rispetto alle declinazioni del Progetto sul territorio marchigiano, percepito
ormai come un valore aggiunto dello sviluppo e della qualità architettonica. ‘Progetti Ancona’ da sempre rappresenta la varietà e la ricchezza progettuale variamente declinata, e lo sviluppo culturale che il territorio esprime. Quindi restauro, nuova architettura, design, comunicazione culturale, riqualificazione urbana, attività accademica.
Il numero 21 ha dedicato una speciale attenzione alla comunicazione
pubblica dei servizi alla persona e all’editoria, che nella casa editrice Quodlibet di Macerata ha un forte opinion maker rispetto alle riflessioni sull’architettura contemporanea. E l’attenzione al ruolo
dei contenitori per il territorio è testimoniata anche dalla scelta di presentare la rivista in un luogo che per la qualità del restauro e i contenuti di progettualità culturale si candida ad una leadership di area vasta lungo la Vallesina. L’evento si è svolto il 25 gennaio 2008 all’interno di eFFeMMe 23 Biblioteca la Fornace, a Moie di Maiolati Spontini, diventata per l’occasione il palcoscenico di una performance
a cui sono stati chiamati tutti gli intervenuti. Con ‘Rooms’, un’installazione sonora con musica dal vivo di Stefano Scodanibbio, contrabbassista e compositore legato alla rinascita del contrabbasso negli anni ‘80 e ‘90, e ‘Carta da forno-Un Tratto per un Blocco’, si è accesa una festa con musica contemporanea e carta a mano. Una serata circolare nella quale la vecchia fornace è diventata una scatola
sonora interna ed esterna, luogo di rappresentazione e di letture sull’architettura e intorno all’architettura, a cura di Manuel Orazi che per Quodlibet ha curato alcune tra le pubblicazioni di maggior successo come il recente Junkspace dell’archistar Rem Koolhaas. La vecchia Fornace è uno spazio che caratterizza la storia economica del Territorio e ne ospita ora le sue trasformazioni anche in chiave terziaria, un luogo di saperi e di servizi, un laboratorio di creatività contemporanee con spazi di grande bellezza, come l’antico forno che è stato “incartato” da un’eccellenza imprenditoriale marchigiana, Artem Cartiera in Fabriano, che della storica produzione di carta a mano dell’area fabrianese sta mantenendo la tradizione senza rinunciare a una incessante innovazione produttiva e progettuale. L’iniziativa, a cura di Cristiana Colli, è stata organizzata insieme alla locale Amministrazione Comunale, alla casa editrice Quodlibet, Artem Cartiera in Fabriano, Edilfac e Inarch Marche, e ha avuto il patrocinio
dell’Ordine degli Architetti e dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Ancona. Dopo gli indirizzi di saluto di Giancarlo Carbini, Sindaco di Maiolati Spontini e Vittorio Gagliardini editore di Progetti Ancona, ha avuto il via la serata con musica contemporanea e carta, filosofia e pensieri sull’architettura, brindisi e schizzi a carboncino che sono stati il filo rosso di questa performance concepita come una festa, un salotto di chiacchiere, uno spazio di parole e suoni. “Di nuovo in Vallesina con ‘Progetti 21’, nell’anno in cui festeggiamo i nostri primi 50 anni – ha detto Vittorio Gagliardini. Questa Fornace che cambia vita e destinazione esprime una grande progettualità, un’ambizione che va al di là del restauro di un edificio. Ci fa piacere essere accanto a chi, imprese, professionisti, amministrazioni comunali, ha scelto di fare della qualità del Progetto un proprio valore, una leva competitiva. È quello che abbiamo fatto in questi dieci anni di vita della rivista andando ogni volta a cercare il dialogo e la collaborazione di chi ha visto nel Territorio la risorsa principale dello sviluppo economico, sociale e culturale.”

  • Scatola sonora e carta da forno
  • 4668g
  • 4669g
  • 4670g
  • 4671g
  • 4674g
  • 4675g
  • 4676g
  • 4678g
  • 4679g
  • 4680g
  • 4681g