MENU

Terrazze paronamiche

Quote differenziate, aggetti, circolarità di percorsi a Falconara

Intervento: edilizia residenziale 10 alloggi ‘Le Terrazze’
Luogo: Falconara Marittima (AN)
Progettisti: progetto architettonico: arch. Egidio De Grossi – arch. Sara De Grossi;
strutture: ing. Andrea Baldini
Committente: Structurae srl
Anno di redazione: 2005
Anni di realizzazione: 2007 – 2009
Costo: 3.900.000,00 euro
Impresa esecutrice: Structurae srl, Falconara Marittima (AN)Imprese fornitrici: impianti elettrici: SIEM srl, Ancona; impianti termosanitari: Cingolani srl, Osimo (AN)
Dati dimensionali: superficie 1.234 mq; 10 alloggi 4000 mc
Caratteristiche: struttura in c.a. con forti aggetti 6 m,
cavedio esterno impianti per facile manutenzione

Foto: Carmelo Crivello

Dato il carattere di versante collinare dell’area in oggetto, si è cercato di salvaguardare il rapporto di panoramicità con l’ambiente circostante senza intaccare la pendenza naturale con sbancamenti che ne avrebbero stravolto la vocazione di crinale verde. Analizzando il lotto più nello specifico ci si trova di fronte ad un’area circoscritta da strade, dalla forte pendenza con una differenza di quota di 7 metri, con un notevole valore paesaggistico ed “un’alta percettività panoramica”. L’intervento prevede una tipologia a schiera ad elementi separati fuoriterra con connotazione “bifamiliare” dei blocchi residenziali per garantire l’indipendenza degli ingressi. Gli elementi presentano tutti una quota diversa l’uno dall’altro per adeguarsi maggiormente all’orografia del terreno e per mantenere a ciascuno una visibilità panoramica. Il complesso residenziale definito ‘Le Terrazze’ è costituito da dieci alloggi di circa 130 mq con ampi garage da 70 a 90 mq circa. Gli alloggi sia a piano terra che al primo piano sono a percorrenza cosiddetta “circolare” in quanto in entrambi i casi si può uscire ed entrare da parti diverse e usare alcune zone con modalità diverse. Si determinano in tal modo una fruizione e un significato spaziale “pluridimensionale” arricchendo l’intero organismo di contenuti intangibili “multi-funzionali”. Si ha pertanto una memoria “circolare-complessa” ampia e il “dentro-fuori” e “il fuori-dentro” sono determinati da gerarchie diverse di percorrenza. Gli alloggi a piano terra sono dotati di tre diverse percorrenze, infatti vi si può accedere dall’ingresso bifamiliare e quindi dalla porta d’ingresso principale o dalla zona giardino versante valle. Si può anche entrare dal “garage-taverna” direttamente nella zona soggiorno con una scala a chiocciola racchiusa nella zona esterna da una teca di vetro, o utilizzando l’ascensore. Gli alloggi sono dotati di piccole aree verdi anche dalla parte della zona notte a monte. A valle sono si aprono in ampi giardini, orograficamente diversi, con piantumazioni di essenze ad integrazione della “percettività panoramica” e a “conclusione morfologica” dell’insieme. Gli alloggi del primo piano, anch’essi a percorrenza “circolare”, sono dotati di ampie terrazze panoramiche dall’andatura sinuosa con aggetti max. di m 6.00, con ampi lucernai calpestabili per dare luce all’area esterna sotto-terrazza degli alloggi del piano terra. Le terrazze sono collegate con una scala a chiocciola al piano copertura completamente attrezzato e di dimensioni dell’alloggio sottostante più la terrazza. L’area della copertura è munita di parete frangivento semi-circolare di altezza m 2,50 anti-introspezione con ampie bucature per il panorama, semicoperta da una griglia frangisole in legno e in parte dotata di porzioni di giardino pensile. A conferma della “circolarità”, la percorrenza di tali alloggi è connotata da un monta-persone che collega i quattro livelli e da una scala a chiocciola esterna sulla terrazza grande a valle. La fruizione dell’area copertura ha anche un secondo accesso con scale dalla “connotazione navale” in acciaio verniciato bianco e con gradini in legno di iroko a vista che collegano i quattro livelli. I volumi sono molto articolati con i relativi aggetti da 6 m max. verso valle e con due balconi semicircolari di 3 m di aggetto, verso monte. Tutti gli aggetti dei balconi e delle terrazze hanno ringhiere semitrasparenti costituite da lamiera micro-forata di 5 mm, verniciate di colore bianco con effetto di semi-trasparenza dai contorni indefiniti. I volumi sono segnati da ricorsi orizzontali di dimensioni diverse e colorazioni “terra” digradanti dal più scuro al più chiaro verso l’alto fino al bianco della parete circolare frangi-vento. Gli infissi esterni, scale, monta-persone, ringhiere sono di colore bianco, gli infissi interni di colore arancio.