MENU

SAVE THE DATE!

9 febbraio 2015 Visualizzazioni: 683 Senza categoria

Si è conclusa la Call per diventare protagonisti della quinta edizione di Demanio Marittimo Km-278 che si svolgerà il 17 luglio 2015 dalle 6 pm alle 6 am. Come ogni anno la spiaggia di Marzocca di Senigallia, al Km 278 del litorale adriatico, si trasforma per 12 ore in un luogo di incontro e di confronto che unisce il territorio e le due sponde adriatiche con i temi della creatività globale. Ospiti internazionali raccontano i loro progetti in un palinsesto trasversale, a cura di Cristiana Colli e Pippo Ciorra: architettura, arte, design, musica, cinema, letteratura, web e non solo.

Il progetto, promosso dalla rivista Mappe e dall’Associazione Demanio Marittimo Km-278 è realizzato in collaborazione con il Comune di Senigallia, il Maxxi, Museo delle Arti del XXI secolo, e una ricca e articolata rete di partner composta da imprese, istituzioni, associazioni culturali, partner editoriali che insieme danno vita a una community sempre più ampia e interconnessa, anno dopo anno.
Parte integrante dell’impostazione concettuale e progettuale di Demanio Marittimo.Km-278 è il coinvolgimento di giovani talenti nella realizzazione dell’evento.
Fin dal primo anno, e con un successo crescente di partecipazione internazionale, gli studenti di architettura sono i protagonisti del bando – in collaborazione con il Maxxi – per il progetto di allestimento della spiaggia che nell’arco di una notte si trasforma per ospitare i protagonisti e il pubblico della manifestazione.
Dallo scorso anno è nato un nuovo concorso – in collaborazione con l’IIS “A. Panzini” di Senigallia e con in media partner Gambero Rosso, Artribune e Dispensa – rivolto agli studenti degli istituti alberghieri italiani: l’obiettivo è ideare il piatto ufficiale di street food di Demanio Marittimo.Km-278.
Novità di questa edizione, il concorso per il merchandising, in collaborazione con l’ISIA di Urbino e l’ISIA di Faenza e con la media partnership di Artribune.

Afferma Cristiana Colli, “Il corpus della parte concorsuale di Demanio Marittimo si è arricchito con una terza proposta, coerente rispetto al format e ai contenuti. Il progetto di spazio pubblico temporaneo, lo street food come espressione che mette insieme forma e funzione, la dimensione esperienziale dell’oggetto che diventa gadget, icona, segno della manifestazione. Un segno che potrà essere acquistato anche su MStore, l’ultimo nato del sistema Mappelab, il social commerce che mette in connessione chi progetta e chi produce per valorizzare la neo-manifattura del territorio. Tre contesti competitivi che valorizzano il merito, la selezione, la circolarità delle idee, dei significati, dei progetti”.

Come sarà la spiaggia quest’anno? Stay tuned!